Spark Ar Studio: crea il tuo filtro personalizzato e pubblicalo su instagram

Se sei un appassionato di Instagram, è probabile che tu abbia apprezzato tutte le ultime novità che il famoso social network propone, soprattutto per personalizzare il proprio profilo e renderlo sempre più accattivante.

I filtri Instagram sono tra le novità che più appassionano di più gli utenti, creando così contenuti di impatto e con notevoli conseguenze sull’engagement.

Grazie a tutti gli ultimi aggiornamenti ora con poche e semplici mosse, infatti, è possibile giocare con i colori, i simboli e le trame per rendere le nostre Instagram Stories più particolari.

Ti potrebbe interessare: le migliori app per le instagram stories

L’utilizzo dei filtri non è stato creato direttamente da Instagram, ma chi ha avuto a che fare con il famoso “fantasmino” del web, saprà che Snapchat li ha introdotti già molto tempo fa, anzi anni fa. Tuttavia la popolarità di Instagram è ben nota, perciò con l’avvento di queste tecniche molti utenti hanno abbandonato Snapchat.

Spark ar studio

I filtri di cui stiamo parlando sono definiti “Selfie AR”, utilizzati da molti utenti e anche da molti personaggi famosi i quali ne hanno approfittato per crearne dei nuovi: tutto ciò è possibile con un software, Spark AR Studio.

Vuoi sapere come creare anche tu il tuo profilo personalizzato? Il discorso è molto semplice ed ora ti dirò come fare.

Filtri personalizzati per Instagram

Innanzitutto spostati sul lato sinistro dell’interfaccia di Instagram, fermati sulla videocamera e scorrendo fino alla fine potrai selezionare “Sfoglia altri effetti”.

Da qui riuscirai a scoprire gli effetti creati da altri utenti, un vero e proprio catalogo e potrai provare tutti i filtri, ma potrai anche salvarli nella tua fotocamera e utilizzarli quando vorrai.

L’interfaccia presenta migliaia e migliaia di nuovi filtri, mentre in alto vediamo una barra con categorie, come Selfie, Amore, Stili della fotocamera,ecc.. Selezionandone uno possiamo filtrare la nostra ricerca a ciò che ci attira maggiormente.

Non dimentichiamo inoltre che quest’azione è un’ottima vetrina per gli utenti che creano le maschere: infatti, nel momento in cui selezioniamo i filtri in questione in alto compare il nome del proprietario (di solito si tratta di personaggi pubblici o bloggers) i quali ovviamente incrementano il numero di followers.

Creare un filtro con Spark Ar Studio

Per quanto riguarda la creazione di un filtro partendo da zero, Instagram sta incoraggiando milioni di utenti a crearne dei nuovi, anche se ammettiamo che è necessaria una certa abilità ed esperienza per approcciarsi a ciò.

Tuttavia, sappiamo che Facebook ha aperto lo scorso 14 agosto l’accesso alla versione beta del software Spark AR Studio, ed è possibile scaricarlo sul proprio pc gratuitamente (puoi scaricarlo dalla pagina ufficiale cliccando qua)

Questo è un programma che lavora su ambienti in 3D, molto simile ad altri programmi di editing, ma molto più semplice rispetto a quelli professionali.

Nonostante sia più semplice rispetto ad altri non molto semplice, il mio consiglio? Cercare video tutorial su Youtube.

Alcune volte mi è capitato di non riuscire a realizzare una determinata cosa e su Youtube ho trovato la soluzione!

spark ar studio tutorial

Ti basterà cercare: Spark Ar Studio tutorial e troverai un’infinità di video!

Se invece sei un creator o un’azienda saprai che una volta creato un filtro, questo sarà disponibile sul tuo profilo, ma se invece sei un’azienda il creator deve avere il ruolo di Manager dell’account Spark AR.

In questo caso però la maschera creata non sarà più visibile sul profilo del creator, la quale intanto sarà diventata proprietà dell’azienda.

Ma conosci già la differenza tra maschere classiche e quelle prodotte dalle aziende per promuovere un brand o un prodotto?

Le maschere prodotte dalle aziende sono differenti dalle prime in quanto sono caratterizzate dal nome del marchio, dal logo, nome del prodotto e immagine del prodotto. Naturalmente sono comunque molto carine, ma sono quelle che in generale appassionano meno gli utenti di Instagram.

In generale i filtri e le maschere sono stati ben accolti dal mondo del web, non solo per personalizzare la propria pagina Instagram ma anche come uno strumento per divertirsi e giocare con altri utenti.

Hai già provato a realizzare la tua maschera su Spark Ar Studio? Come è andata?

Fammelo sapere in un commento qui sotto.

Chiara.

Chiara Pellegrino

Chiara Pellegrino

Classe 1997, laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche all’Università Gabriele D’Annunzio e attualmente studentessa presso “La Sapienza” in Psicologia dello sviluppo. Ama il mondo del makeup, tutto ciò che riguarda la bellezza femminile e la fotografia, soprattutto se applicata ai social più famosi, come Instagram. Ha inoltre un canale Youtube dove tratta vari argomenti, dal makeup alle serie TV.

BENVENUTO!

BENVENUTO!

Sono Matteo, fondatore di questo Blog e insta-academy.net. Scopri di più, clicca qui.

OFFERTA SPECIALE!

Non perdere altro tempo, ora fai sul serio. Clicca sotto e scopri l’offerta che preparato per te e inizia a fare sul serio su Instagram👇

Pin It on Pinterest